Advertisements
Advertisements

Jovanotti live a Milano: recensione e scaletta del concerto

Riparte dai palazzetti il tour di che ieri sera, venerdì 26 novembre, si è esibito al Forum di Assago dove è arrivato il pubblico delle grande occasioni. C’era molta curiosità nel vedere questo show e capire se sarebbe stato identico a quello visto quest’estate negli stadi. Dopo il debutto a Rimini e le tappe livornesi, è toccano al popolo di Milano scoprire che questo nuovo tour di Lorenzo ha poco a che vedere con il precedente.

Jovanotti sa sempre come rinnovarsi, non solo per quanto riguarda la scaletta ma anche per l’aspetto scenico e coreografico. Alle spalle del palco, nei grandi maxischermi, si susseguono filmati e disegni, molti dei quali di Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti. Il concerto viene suddiviso in tre parti: dalla prima più elettronica aperta da E non hai visto ancora niente, seguita da brani come Sabato e Tensione evolutiva, alla seconda parte, più gradita dai fan, composta dalle canzoni più note di Jovanotti come Un raggio di sole, A te, Soleluna e Gente della Notte. La terza ed ultima parte è invece più funky ed anche più coinvolgente dove anche il resto della band trova spazio da protagonista. Il finale è tutto da cantare e ballare con Il più grande spettacolo dopo il Big Bang, Bella ed un tris di chiusura composto da Penso positivo, Ragazzo fortunato e Ti porto via con me.

Scaletta Jovanotti Milano 27-11-2015

E non hai visto ancora niente
Sabato
Tensione evolutiva
Coraggio
Wanna be startin’ something (Michael Jackson)
Non m’annoio
Ombelico del mondo
Ragazza magica
Un raggio di sole
A te
Libera
La terra degli uomini
Gli immortali
Soleluna
Gente della notte
Dove ho visto te
L’alba
Una tribù che balla
Tanto3
Musica
Falla girare
È la scienza bellezza
L’estate addosso
Pieno di vita
Mi fido di te
Il più grande spettacolo dopo il Big Bang
Bella
Tutto acceso
Penso positivo
Ragazzo fortunato
Ti porto via con me

 

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo

La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l’Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.