Simple Minds live a Milano Assago: scaletta e recensione del concerto

Un anno dopo la data all’Alcatraz, i mitici sono tornati a Milano, ma questa volta promossi nella grande cornice del Forum di Assago.

Introdotta dal Bolero di Ravel, la band scozzese ha attaccato con Waterfront per chiudere la prima parte col pezzo più iconico della loro carriera: Don’t you forget about me. Due i pezzi cantati da Catherine AD, mentre particolarmente commovente è stata l’esecuzione di Mandela Day, con introduzione contro la guerra.

La seconda parte si chiude con il curioso episodio in cui il frontman Jim Kerr si perde il microfono ed è costretto a far riprendere da capo Let It All Come Down.

Finalone con tre bis chiusi da Alive and Kicking e Sanctify Yourself.

Scaletta concerto Simple Minds Milano Assago setlist 21-11-2015

Prima parte

Waterfront
Up on the Catwalk
See the Lights
Celebrate
Blindfolded
Mandela Day
Promised You a Miracle
Glittering Prize
Real Life
New Gold Dream (81-82-83-84)
Rivers of Ice
Dolphins
Don’t You (Forget About Me)

Seconda parte

Five to One / Book of Brilliant Things
This Fear of Gods
Honest Town
Bangin’ on the Door
Someone Somewhere in Summertime
Once Upon a Time
All the Things She Said
Let There Be Love
Midnight Walking
Let It All Come Down

BIS

Big Music
Alive and Kicking
Sanctify Yourself

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook