Bob Dylan live a Bologna: recensione e scaletta

Gran ritorno di ieri al Teatro Auditorium Manzoni di Bologna.  A qualche mese di distanza dal tour estivo, il cantautore americano ha riservato alcuni cambiamenti in scaletta al numeroso pubblico che ha decretato il tutto esaurito nel locale felsineo, che replicherà con altri due bis.

L’inizio però è sempre quello collaudato di Things Have Changed, mentre il resto della setlist è caratterizzato da un vero e proprio omaggio a Frank Sinatra, che vanta ben quattro cover lungo il concerto, diviso in due parti prima dei bis.

Ed è proprio all’inizio degli “encore” che Dylan riserva ai fan il momento più emozionante della serata. Il pensiero vola naturalmente ai tragici fatti di Parigi e al fatto che quasi mezzo secolo dopo l’umanità non abbia ancora imparato la lezione di Blowin’ in the Wind… poi gran finale con Love Sick.

Scaletta concerto Bob Dylan Bologna 18-11-2015

PRIMA PARTE

Things Have Changed
She Belongs to Me
Beyond Here Lies Nothin’
What I’ll do (Irving Berlin)
Duquesne Whistle
Melancholy Mood (Frank Sinatra)
Pay in Blood
I’m a Fool to Want You (Frank Sinatra)
Tangled Up in Blue

SECONDA PARTE

High Water (for Charley Patton)
Why Try to Change Me Now (Cy Coleman)
Early Roman Kings
The Night We Called It a Day (Frank Sinatra)
Spirit on the Water
Scarlet Town
All or Nothing at All (Frank Sinatra)
Long and Wasted Years
Autumn Leaves (Yves Montand)

BIS

Blowin’ in the Wind
Love Sick

 

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook