Advertisements

Sting live a Barolo: scaletta e recensione

E dopo tre anni (parentesi con Paul Simon a parte) è stato di nuovo tempo di live in Italia, grazie al Festival Collisioni di Barolo (Cuneo). E l’ex-frontman dei Police non si è risparmiato, mostrando un amore per il nostro paese in cui d’altra parte ha anche dimora.

Che piacere riascoltare molti vecchi successi dei Police – non tanto le hit più scontate – ma perle un po’ meno conosciute come Driven to Tears, per esempio. C’è spazio anche per la cover di Ain’t no Sunshine (per la verità un po’ abusata ultimamente, l’hanno suonata tutti, anche i Subsonica per fare un esempio) fatta in mezzo a Roxanne. Qui si chiude la prima parte, seguita da due bis. Nel secondo c’è una versione meravigliosa di Next to You, uno dei primi singoli dei Police, appartenente all’album seminale Outlandos d’Amour. E poi chiusura con Fragile.

Ma il tour di Sting è solo all’inizio: oggi sarà a Nyon e venerdì di nuovo da noi, a Pistoia.

Ecco di seguito la setlist di Sting a Barolo (Cuneo).

Scaletta concerto Sting a Barolo 21-7-2015

If I Ever Lose My Faith in You
Every Little Thing She Does Is Magic
Englishman in New York
So Lonely
When the World Is Running Down, You Make the Best of What’s Still Around
Fields of Gold
Driven to Tears
Walking on the Moon
Heavy Cloud No Rain
Message in a Bottle
Shape of My Heart
The Hounds of Winter
De Do Do Do, De Da Da Da
Roxanne/Ain’t No Sunshine (Bill Withers)

BIS

Desert Rose
Every Breath You Take

BIS 2

Next to You
Fragile

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it