Radio 24 : condanna per una telefonata andata in onda a La Zanzara

Radio 24 è stata condannata alla cancellazione di un file audio – e di tutti i link ad esso correlati – riguardante una telefonata con Fabrizio Barca, avvenuta nel febbraio del 2014.

L’esponnte PD aveva – credendo di parlare con Nichi Vendola, impersonato da un imitatore –  ammesso di essersi proposto per il ruolo di ministro dell’economia del governo Renzi, su pressione da parte di Carlo De Benedetti.

Barca, capito di non aver parlato col vero Vendola,  è andato per vie legali ed il Tribunale civile di Milano gli ha dato ragione perché i giornalisti David Parenzo e Giuseppe Cruciani hanno – in tale circostanza – celato la propria identità attraverso l’imitatore. Inoltre, è stata assunta l’identità di una persona in rapporto privilegiato con l’interlocutore per ottenere informazioni  riservate.

loading...

Radio 24 ha tentato di sostenere che senza tale telefonata, non sarebbe stato possibile fare luce sulla vicenda.  Il giudice ha però ribattuto asserendo che le stesse informazioni avrebbero potuto essere raccolte con una regolare inchiesta basata sui principi di correttezza.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".
Facebook