Noyz Narcos & Fritz da Cat – Dal tramonto all’alba (audio anteprima e testo)

Terzo singolo estratto dal nuovo disco di in collaborazione con il losangelino Fritz da Cat: stiamo parlando di Dal tramonto all’alba, brano che contrariamente ai due precedenti punta meno sugli anglicismi e i giochi di parole.

Cliccando qui potete ascoltare il pezzo in anteprima qui sotto invece trovate il testo della canzone.

brilla mezzanotte la mia sveglia come Miriam
questa gente per vedermi morto aspetterebbe in fila
fuori piove un mondo freddo via
vieni via con me
fino al fondo dell’oceano
baci in bocca gocce di veleno
questa strada è la mia scuola
questo cielo è arancio e viola
dal tramonto all’alba nella testa questo loop risuona
sopra il tempo e sul cemento rappresento molti
credi che abbia molto quello che volevo gliel’l’ho tolto
e tante grazie del successo
posso mori in pace adesso
col vostro permesso
senza foto grazie lo stesso
su una ruota della moto vivo grazie a me stesso
oggi non ho tempo e manco voglia te lo confesso
non so se questo è il tempo, la mia ora
tradizione, traduzione per chi non vedeva l’ora
selezione naturale tu sei pazzo perché il mondo puoi cambiare
bevo il vino e spezzo il pane

from the darkness
to your raging lights
we’ll coming, we’ll coming back to you

live nel tuo paese
nella tua buia regione
o sotto il sole delle spiagge ricordati ste facce
la mia città ricorderà cos’è successo ora
la tua città ricorderà cos’è successo ora
live nel tuo paese
nella tua buia regione
o sotto il sole delle spiagge ricordati ste facce
la tua città ricorderà cos’è successo ora

nella notte in piena luna estiva
ho finito la saliva
il mio cuore vibra come quando l’alba già saliva
vuoi farti un giro dentro la mia vita
bruciarti le dita
e io che voglio fare un giro sul tuo giro vita
è una notte
un sabato qualunque tu sorridi divertita
con le rime ti ho toccata sin fondo e ti sei rivestita
e bang bang come Nancy, credimi
se ci pensi forse è meglio non toccarmi theremy
nella tua regine
fatti una ragione se il mio nome nelle strade è pura religione
ispirazione una festa ad invito, noi ci siamo
l’attesa è come un suicidio fallito al primo piano
vorrei sparire a volte
non lasciare tracce
fare i conti con la mia coscienza e pagare in mance
e tu quando il sole sorge non ci siamo più
ricordati ste brutte facce

from the darkness
to your raging lights
we’ll coming, we’ll coming back to you

live nel tuo paese
nella tua buia regione
o sotto il sole delle spiagge ricordati ste facce
la tua città ricorderà cos’è successo ora
live nel tuo paese, nella tua buia regione
o sotto il sole delle spiagge ricordati ste facce
la mia città ricorderà cos’ successo ora

mama you know i’m now the count

i dont’ want to blame

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo
Facebook