Advertisements
Advertisements

Mark Knopfler live al Forum di Assago: scaletta e recensione

Inutile dirlo: lo show di al Forum di Assago-Milano è stato un successone. Certo, i detrattori potranno obiettare come sempre che l’ex-Dire Straits è freddo e regala poco al pubblico a parte la musica ma… vi sembra poco? Andare a vedere Knopfler significa concentrarsi sul lato artistico, sulla storia della musica che esce dalla sua chitarra. Il resto bisogna cercarlo altrove.

Un’altra critica usuale nelle date degli anni scorsi era la breve durata. Ebbene, questa volta non c’è da lamentarsi neanche su questo fronte. Mark attacca con Broken Bones e snocciola una serie di pezzi che si avvalgono in qualche caso dell’apporto di grandi sessionmen, come Ruth Moody, che lo affianca vocalmente in Skydiver e Wherever I Go, e il fenomenale sax di Nigel Hitchcock, che nobilita pezzi come I Used to Could o l’epica Romeo and Juliet.

I pezzi alla fine saranno 18, tra cui la premiere live di Done with Bonaparte e alcune delle hit storiche della sua ex-band (Sultans, Telegraph Road). Tre i bis chiusi dalla struggente Going Home, ancora una volta accompagnata da Hitchcock. A presto, Mark!

setlist 28-5-2015

Broken Bones
Corned Beef City
Privateering
Father and Son
Hill Farmer’s Blues
Skydiver
Laughs and Jokes and Drinks and Smokes
I Used to Could
Romeo and Juliet
Sultans of Swing
Done With Bonaparte
Postcards from Paraguay
Marbletown
Speedway at Nazareth
Telegraph Road
BIS
So Far Away
Wherever I Go
Going Home: Theme from Local Hero

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni

Giornalista pubblicista iscritto all’ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish.

Contatto diretto: blog@gamefox.it