Advertisements

Dipré-Mazzoli: l’idea delle vie legali è stata lanciata

Sul fronte radiofonico la battaglia tra Marco Mazzoli, lo Zoo di 105,ed Andrea Dipré è andata in archivio.L’ipotesi delle vie legali è stata quantomeeno ventilata.

Ad inizio settimana è andata in onda la telefonata tra Dipré ed il dominatore incontrastato della Bastard Inside Line Luca “Lerch”.  Ad un: “Io sono un grande ascoltatore dello Zoo” il critico rispondeva con un insulto,quello che ultimamente ripete praticamente in loop. Inoltre, ad un tentativo di dialogo lo stesso Dipré replicava: “Non hai i soldi per parlare con me, stai violando la mia privacy”.

In seguito ci hanno provato Leone ed ancora Alan Caligiuri  chiamando il padre dello youtuber. Leone: “Mazzoli è il numero uno”. Dipré: “Leone, dopoil video che hai fatto con me sei immortale”.

Chi ascolta lo Zoo sa quanto Mazzoli sia pronto a gioare,ma negli ultimi  giorni era davvero arrabbiato: “Insulta me,ma mia madre è la donna più buona del mondo”.

Considerando che è stato insultato anche Alan nei video pubblicati su una delle pagine di Dipré, considerando che lo stesso ha minacciato un imminente attacco alla radio, le vie legali non sono state escluse. Mazzoli: “Io mi affido alla legge, che in Italia non funziona,ma qui funziona molto bene”.

Per fortuna i blocchi in radio dovrebero essere finiti.Di solito quando Tony Severo entra nelle senette per fare i riassunti vuol dire che le cose vanno per le lunghe. Sicuramente il concetto di “clown” non è stato ritirato, anzi è stato confermato

 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".