Amici 14: Loredana Berté smaschera il populismo di Emma Marrone, Briga e di tutto il baraccone

Ho sempre disprezzato Amici di Maria de Filippi fin dai tempi in cui, passata la triste età adolescenziale, ho imparato a conoscere i mezzucci che stanno dietro la trasmissione, che danni sfrutta i voti e la follia delle ragazzine che cantano -sei bellissimo- a qualunque disperato, giusto per vendere due dischi in più; da un certo punto in poi la produzione si è resa conto che gli attori non se li filava nessuno (così come il talento vero) e quello che attirava l’attenzione erano le polemiche spicciole e i “personaggi” perfetti per giovani adolescenti smutandate.

Questa sera (anche se in differita), ma anche nelle altre puntate, Loredana Berté (una che pensavo fosse alla frutta) se n’è uscita con una serie di commenti che hanno fatto crollare tutto il buonismo e il qualunquismo del programma, da anni dominato dai talentucoli di Marrone, Carta, Scanu e Amoroso (tutti accomunati da quei video osceni in riva al mare e le produzioni di Kekko Silvestre, rigorosamente con la k): la Bertè ha giustamente distrutto il triste tentativo del rapper (della squadra di Emma) di sfruttare i 900 morti in mezzo al Mediterraneo per proporre una rivisitazione imbarazzante di Imagine di John Lennon.

Per me hai bestemmiato, è troppo facile, hai cavalcato l’onda di una tragedia“, parole sante, quelle che alla fin fine pensano tutti quelli che di musica ci capiscono davvero qualcosa. Loredana Berté ha finalmente tirato fuori qualcosa che nessuno aveva mai avuto il coraggio di dire, e non è nemmeno stata la prima sparata nel corso di questa puntata: pochi minuti prima, l’artista di E la luna bussò aveva smontato un concorrente che ha portato il solito brano melodico copiato spudoratamente da Guccini & co.

Brava Loredana, né Emma, né Briga, né nessun altro presunto artista uscito da Amici può permettersi di nominare John Lennon. E dovrebbe rendersi conto che non sta facendo arte, sta facendo soldi, soldi sporchi fatti grazie ad una massa di cerebrolesi.

Mi spiace essere così duro, ma attendevo questo tipo di piazzate ad Amici da anni, persino condita da qualche parolaccia di troppo. Se tutto questo succedesse anche a programmi come The Voice, la televisione talent potrebbe diventare un posto migliore.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo
Facebook