Dj Giuseppe al Corriere della Sera: “Mi sentivo insicuro, ma mai sostituirsi agli agenti”

Come anticipato, è uscita oggi l’intervista concessa da al  Corriere dellaSera  dopo la vicenda che lo ha visto coinvolto alcune sere fa.

Quando è uscita la notizia, si parlava di una bravata, e chi scrive – essendo fan dello speaker dal 1998 – ci era rimasto male perché Giuseppe sarà un personaggio particolare, ma restava comunque difficile credere che potesse fare il fesso a 50 anni così tanto per farlo.

Dall’intervista, che è riportata nel link soprastante, emerge un modo “alternativo” per difendersi. In un periodo in cui quasi  si sdogana la possibilità di usare armi per autodifesa, Dj Giuseppe – pur sbagliando – ha scelto la strada non dell’aggressione ma della soggezione.

Al Corriere ha infatti ribadito ciò che aveva già detto a Radio 105: tre sono le categorie che si possono difendere: le Forze dell’Ordin, i politici e i delinquenti.

Questo comportamento – dunque – è nato da un senso di insicurezza generato dal degrado cittadino. E’ un concetto che va spiegato a coloro che – anche questa volta – non hanno perso tempo per denigrare Radio 105.

 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".
Facebook