Advertisements

Zoo di 105, scenette del 20/10/2014

Puntata ovviamente dedicata al compleanno di Mazzoli quella di oggi allo Zoo di 105. Spyne ha chiamato gente che si chiama Mazzoli con gli Omonimi, ma Paolo ha potuto diventare un novello Valentino Rossi grazie al racconto dei pomeriggio passato ieri da Marco. Naturalmente non poteva esserci occasione migliore per suonare il nuovo disco del dj – in collaborazione con Paolo Ortelli – Remember it’s you.

ELENCO SCENETTE:

Omonimi: abbiamo già parlato di questo blocco, ma nell’ultima chiamata Spyne telefona a Fargetta, che ha una certa somiglianza con Mazzoli.

Padre Maronno – L’orto per mille;

Phone Fighters: Popi contro Spyne con la parola Calzone. Le provano tutte, anche tentare di spacciarsi per Luca Giurato.

Incredibile scemo: l’Incredibile scemo dovrebbe aiutare una povera vecchia ad attraversare la strada con conseguenze tragicomiche.

Falsissimo: in questa puntata il povero dj dovrebbe partecipare ad un tentativo da parte del suo direttore di sabotare lo Zoo da parte del suo direttore con una diretta di 4 ore.

Il Cazzaro: stavolta Luca Alba importuna Fedez che non nasconde la sua perplessità. La telefonata si conclude col Cazzaro che invita il rapper ad una fantomatica festa in una fantomatica villa in una non fantomatica Sardegna.

 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

 

 

loading...

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".
Facebook