Advertisements
Advertisements

Proposta a Deejay e Radio 105 per “Una sega da Zoo…zzoni”

 

Forse lo Zoo di 105 ci sta sul serio

La scorsa settimana, tra venerdì e sabato, c’è stata una “unione” tra Radio Deejay e Radio 105. La cosa potrebbe ripetersi nell’abituale Zozzoni-day: una manifestazione radiofonica organizzata dal dal 2005 per aiutare il CESVI. Ed a proposito della cooperazione tra il Trio e questa Onlus è ben spiegata nel libro “Ho perzo le parole”, uscito quest’anno.

Tutto partì nel 2005, a seguito della prima Deejay Ten e della prima sfida tra Linus e gli Zozzoni i quali, il 15 dicembre misero su la prima invasione della radio scambiando le coppie alla conduzione. Da quell’esperienza, ad esempio,  uscì il duo Vic-Luciana Littizzetto che poi condussero “La Bomba”. E che dire del Trio? Sono finiti a condurre il proprio programma di prima mattina, una cosa che 10 anni fa fu inventata per una settimana come conseguenza della scommessa in atto.

Da allora due cose in radio aiutano chi scrive a capire che sta arrivando Natale: la canzone natalizia di Deejay ed – appunto  il giorno, ma sono stati anche tre,  della presa di potere del Trio Medusa.

Ed è qui che scatta l’idea. La fusione tra e potrebbe essere ripetuta nello Zozzoni-Day di quest’anno – se dovesse tenersi – con una diretta in contemporanea sui due network. Magari si potrebbe organizzare una sfida a squadre con prove e quiz assurdi dove potrebbero confrontarsi  Ricottari e Cavalli. Gli autori delle prove potrebbero essere Fabio per una parte e Paolo Noise per l’altra. In studio potrebbe esserci una grande squadra: Fabio e Wender per Deejay,  Paolo, Dona Herbert e Alan per 105. Marco sicuramente sarebbe in collegamnto da Miami – se riesce ad andarci – mentre indipendentemente da quale sarà il futuro di Gibba – difficilmente sembra uno che si presta ad iniziative simili.  Ivo potrebbe esserci, se si presentasse e non desse retta ad un eventuale Chieti-segnale.

Non sarebbe il primo caso di scambio tra radio in occasione dello Zozzoni-Day: ad esempio accadde già  con la trasmissione di Radio2 Catersport: essendo le sedi delle 2 radio abbastanza vicine, Marco Ardemagni andò a Deejay, mentre Gabriele del Trio si trasferì momentaneamente a Radio2. Il collegamento che ne seguì non fu dei migliori, ma il concetto fu ugualmente chiaro. A proposito, si ringraziano sentitamente per la collaborazione le memorie “storiche” di Marco Ardemagni, Giorgio Lauro e Luca Gattuso – conduttori dell’allora Catersport con Sergio Ferrentino – e Gabriele Corsi del Trio – che hanno reso possibile questo paragrafo.

La cosa è possibile perché Deejay è al fianco del CESVI da anni, e 105 è supporter di enti di beneficenza ed associazioni di volontariato da tempo: ogni blocco pubblicitario è chiuso generalmente da campagne di sensibilizzazione di varia natura. Sicuramente almeno per quelle due ore – se due ore fossero – l’operato del CESVI ne trarrebbe ulteriori benefici quanto a donazioni. Senza contare le abituali aste , cosa che lo Zoo ha sperimentato quando ha aiutatola piccola Arianna.. E’ una proposta di un ascoltatore con ambizioni giornalistiche che ha passato la propria adolescenza tra Deejay Time e Zoo con un passato da Amico della Cassettina.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece

Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta – ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 – ora fa prevalentemente il blogger con l’aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione “Radio News”.