Advertisements

Chiusura Zoo di 105: adesso il futuro di Santina quale sarà?

PAOLINO E MARTIN AL POSTO DELLO ZOO DI 105 PER ORA

 

A poche ore dalla notizia della chiusura – per volontà di Mazzoli – dello Zoo di 105, la prima domanda da porsi è: adesso il futuro di Santina quale sarà?

Ci sono due modi in cui lo Zoo può dire di aver fatto del bene: uno è serio, e riguarda l’operazione della Piccola Arianna avvenuta ai tempi della vecchia formazione, l’altro è riferito a Santina, la vecchietta di 73 anni che è riuscita ad innamorarsi di Aldo Basso, un uomo interpretato da Alan Caligiuri che non esiste, ma lei non l’ha mai capito

In 3 anni di scherzo Santina si è bevuta di tutto: dalla guerra in Iraq, ai viaggi nello spazio, alla trasformazione del tenente Basso in qualunque animale fino alla sua morte ed al susseguente ritorno alla vita

Santina ha dialogato con tutti i potenti terreni e non, ha presenziato telefonicamente ad ogni sorta di cerimonia e si è infilata ogni sorta di oggetto in ogni parte del corpo.

Santina, lo ha raccontato suo nipote, è ritornata alla vita, anche se molti detrattori  – gli stessi che hanno portato alla chiusura “volontaria” dello Zoo, hanno parlato di sfruttamento della donna veronese quando in realtà le è solo stato fatto del bene.

L’avventura di Aldo e Santina ha avuto il suo culmine nei giorni di presenza a Sanremo durante il festival. Nella serata finale Francesco Sarcina ha salutato “Santina dello Zoo”.

In questa edizione Santina è tornata in voga  anche se – non si vuole infilare il dito nella piaga ma è così –  senza il Generale Canaglia la storia ha perso qualcosa. Adesso, se davvero lo Zoo chiudesse, Alan in Love che fine farebbe? Come si concluderebbe l’amore che prova Santina?

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Stefano beccacece
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media. Su Radiomusik potete leggerlo prevalentemente nella sezione "Radio News".