Oasis: storia e discografia

Gli nascono da un gruppo underground denominato The Rain, cui si unisce Liam Gallagher e in seguito il fratello Noel, che porterà al cambiamento del nome e cambierà la storia della band, divenendone ispiratore e compositore unico.Dopo essersi fatti un nome in varie esibizioni live, il gruppo ottiene un contratto discografico con la Sony e pubblica diversi singoli di successo che sfociano poi nel trionfo di Definitely Maybe, primo album del 1994, capace di vendere 150.000 nei primi tre giorni di pubblicazione, un record per una band neonata.

L’apoteosi viene poi con (What’s the Story) Morning Glory?, album del 95 che contiene il pezzo tuttora di maggior successo degli Oasis, Wonderwall, sostenuto inoltre da un video faraonico e indimenticabile con tanto di elicotteri sullo sfondo. Nel frattempo i fratelli Gallagher fanno notizia per la loro sregolatezza e anche per i loro sempre più sfrenati litigi. Sono innumerevoli le volte che Noel abbandona il gruppo per poi farvi ritorno, ma negli anni successivi c’è spazio anche per due dischi controversi per la critica ma di indubbio impatto, come Be Here Now e Standing on the Shoulder of Giants, cui segue il live ufficiale Familiar to MIllions.

La band è ormai entrata nel mito, superando decisamente anche gli antichi rivali sul terreno del Brit Pop (termine coniato per i neo-Beatlesiani) dei Blur. Seguono alterne vicende con altre tre album sempre seguiti da un grande successo di vendite, fino al definitivo abbandono di Noel Gallagher durante il tour di supporto a quello che sarà l’ultimo disco degli Oasis, Dig out your soul (2008).

Liam rimane titolare del marchio, ma decide di rinunciarvi, fondando un gruppo nuovo, i Beady Eye, con cui realizza un disco ottimamente accolto dal pubblico: Different Gear, Still Speeding. Curiosamente anche il nuovo lavoro del fratello Noel esce nello stesso anno (2011, tre anni dopo l’ultimo degli Oasis) anche se forse la sua nuova formazione, cui lui stesso presta il nome (Noel Gallagher’s High Flying Birds), per il momento ha raggiunto meno popolarità di quella del fratello.

Componenti storici della band
Liam Gallagher – voce (1991-2009)
Noel Gallagher – chitarra, voce (1991-2009)
Paul Arthurs – chitarra (1991-1999)
Paul McGuigan – basso (1991-1999)
Tony McCarroll – batteria (1991-1995)
Alan White – batteria e percussioni (1995-2003)
Gem Archer – chitarra (1999-2009)
Andy Bell – basso (1999-2009)

Discografia
1994 – Definitely Maybe
1995 – (What’s the Story) Morning Glory?
1997 – Be Here Now
2000 – Standing on the Shoulder of Giants
2000 – Familiar to Millions (Live)
2002 – Heathen Chemistry
2005 – Don’t Believe the Truth
2008 – Dig Out Your Soul

Noel Gallagher’s High Flying Birds

Formazione
Noel Gallagher – voce, chitarra
Russell Pritchard – basso
Jeremy Stacey – batteria
Lenny Castro – percussioni
Tim Smith – chitarra

Discografia
2011 – Noel Gallagher’s High Flying Birds

Singoli
2011 – The Death of You and Me
2011 – AKA… What a Life!
2011 – If I Had a Gun…
2012 – Dream On
2012 – Everybody’s on the Run

Beady Eye

Formazione
Liam Gallagher – voce
Gem Archer – chitarra
Andy Bell – chitarra
Chris Sharrock – batteria

Discografia
2011 – Different Gear, Still Speeding

Singoli
2010 – Bring the Light
2011 – Four Letter Word
2011 – The Roller
2011 – Millionaire
2011 – The Beat Goes On

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook