Advertisements

I migliori dieci dischi di classica del 2012: classifica

Gennaio 2013, tempo di bilanci e perché no? Anche di classifiche. Una di qeuste riguarda i migliori dieci dischi di del 2012, secondo l’opinione autorevole di Alex Ross, critico del New Yorker e autore di vari libri sull’argomento.

Al primo posto troviamo la star Joyce Di Donato (foto sopra) alle prese con una collezione di arie e accompagnata dal Complesso Barocco diretto da Alan Curtis.

Eccoli:

1) . Arie da Orlandini, Porta, Händel, Hasse, Cesti, Keiser, Monteverdi, Giacomelli, Haydn; Joyce Di Donato, Alan Curtis dirige Il Complesso Barocco (Virgin Classics).

2) Berg e Beethoven, Concerti per violino; Isabelle Faust, Claudio Abbado, Orchestra Mozart (Harmonia Mundi).

3) Schubert, “Winterreise”; Florian Boesch, Malcolm Martineau (Onyx Classics).

4) Bach, La Passione secondo Matteo; Mark Padmore, Christian Gerhaher, Magdalena Kozena, Topi Lehtipuu, Thomas Quasthoff; Simon Rattle dirige la Filarmonica di Berlino e la Rundfunkchor Berlin, regia di Peter Sellars (Berlin Philharmonic DVD).

5) Wagner, Tristano e Isotta; Nina Stemme, Stephen Gould, Kwangchul Youn, Michelle Breedt, Johan Reuter, Marek Janowski conduce la Deutsches Symphonie Orchester Berlin. (PentaTone).

6) Vivaldi, Concerti per fagotto, Vol. 2; Sergio Azzolini, L’Aura Soave Cremona (Naïve).

7) “endBeginning”: Opere di Brumel, Crecquillon, Clemens non Papa, Josquin, Jackson Hill; New York Polyphony (BIS).

8) Kristin Norderval, “Aural Histories” (Deep Listening)

9) Feldman, “Crippled Symmetry”; Eberhard Blum, Jan Williams, Nils Vigeland (Frozen reeds).

10) Ligeti, Etudes Books I and II, Beethoven, Sonata Opera 111; Jeremy Denk (Nonesuch).

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook