Lo Stato Sociale: il boom di C’eravamo tanto sbagliati (video)

Si chiamano e sono una elettro-pop band bolognese formatasi nel 2009 dall’unione di Alberto Cazzola, Lodovico Guenzi e Alberto Guidetti, ai tempi dj a Radiocittà Fujiko di Bologna. Negli anni a seguire si sono uniti Enrico Roberto e Francesco Draicchio, andando a formare un quintetto che nel 2012 ha pubblicato quello che fino ad ora è il loro unico album ovvero Turisti della democrazia, rilasciato un anno più tardi anche in una deluxe edition.

I cinque ragazzi hanno annunciato adesso il nuovo disco che uscirà a maggio per l’etichetta di casa, la Garrincha Records. Da questo nuovo lavoro discografico è stato estratto il primo singolo  che dallo scorso 14 aprile è acquistabile su iTunes dove ha registrato numeri impressionanti, balzando subito in testa alla classifica dei più scaricati e battendo anche Happy di Pharrel Williams che da settimane, anzi mesi, stava fisso al primo posto.

La nostra canzone più importante, intensa e rabbiosa ma anche leggera, liberatoria e piena di voglia di giocare” hanno detto i componenti de Lo Stato Sociale che con questo titolo hanno voluto richiamare il film C’eravamo tanto amati di Ettore Scola e che hanno voluto rievocare tanti argomenti della nostra società, troppo spessa delusa da false speranze e rivoluzioni mancate.

Video C’eravamo tanto sbagliati | Lo stato sociale

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.
Facebook