Advertisements
Advertisements

Il Concerto del Primo maggio si farà ma tanti dubbi sugli artisti

Sono lontani i tempi in cui già a mesi di distanza dal primo maggio, si sapevano già quali artisti sarebbero saliti sul palco di Piazza San Giovanni a Roma per il concertone. A meno di un mese da uno degli eventi musicali più seguiti, l’unica certezza è che anche quest’anno il Concerto del Primo maggio andrà in scena.

A dire il vero questa notizia era già nota dal momento in cui è partito il 1MFestival, ovvero il contest rivolto a band emergenti per aggiudicarsi la possibilità di esibirsi poi sul palco in diretta nazionale. Tolto questo argomento, al momento c’è poco da parlare del concertone visto che ad oggi non si conosce praticamente nulla: non si sa chi saranno i conduttori, tanto meno quali saranno gli artisti ad esibirsi per l’intera giornata. L’unica cosa certa è la diretta televisiva che sarà ancora su Rai3.

Per il resto tanti dubbi e difficoltà, come ha confermato Marco Godano, storico organizzatore dell’evento, che ha annunciato che sarà un Primo Maggio nel segno del risparmio il che significa di conseguenza una lineup con pochi grandi nomi e meno interessante di quella vista negli anni passati. Lo stesso Godano ha però annunciato il tema di questa edizione che sarà Le nostre gioie. “È un omaggio alla storia del nostro paese e alle mille piccole storie personali di giovani e meno giovani” ha terminato Godano.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Andrea Izzo
La musica reggae è la mia grande passione: adoro tutta la musica giamaicana dallo ska al new roots, passando per la vecchia dancehall. Frequentatore assiduo di concerti, ho girato l'Italia per ascoltare i grandi artisti che amo.