Tavola rotonda a Che tempo che fa su Sanremo. Fabio Fazio: “Il Festival non è più trash dagli anni ’80” (video)

Manca ormai poco più di una settimana all’inizio del Festival di e il suo presentatore Fabio Fazio, sempre più in brodo di giuggiole, non ha certo perso occasione di parlare di quello che, nelle ultime due edizioni, è diventato il suo fiore all’occhiello “radical chic”.

Lo studio di Che tempo che fa è stato dunque il salotto privilegiato per trattare della storia della kermesse e per permettere agli ospiti presenti (, Massimo Gramellini e Daniela Bongiorno) di tirare fuori diversi sassolini dalle scarpe riguardo all’evento per eccellenza della televisione italiana, che ogni anno attira su di sé elogi spassionati ma soprattutto polemiche: Fazio, prevedibilmente, non ha fatto altro che tesserne le lodi sostenendo che “Il Festival non è più trash dagli anni ’80” (si è forse dimenticato di , , Marisa Laurito e le ?); in parallelo, uno straordinario Elio si è espresso dicendo che “il Festival è brutto, e noi ci andiamo per questo, perché ci piacciono le cose brutte“, mentre Gramellini ha voluto mettere alla prova Fazio chiedendo “non hai ancora toccato il tema del perché le persone dopo aver visto il Festival non vanno più a letto canticchiando le canzoni, come Trottolino Amoroso”“.

A tutte queste domande, Fazio ha preferito glissare, lanciando la pubblicità e lasciando maggior spazio alla moglie del compianto Mike Bongiorno, che incarnava, non troppo dissimilmente da Fazio, l’ideale di un Festival intoccabile e perfetto, un evento nazionalpopolare che riuniva intorno a sé tutta l’Italia.

Perché si è persa l’occasione di prendere una netta posizione contro il televoto, che negli ultimi anni ha portato all’immeritato strapotere degli Amici di Maria de Filippi? Perché non commentare il fatto che il Festivàl (rigorosamente da pronunciarsi alla francese) è ormai principalmente carne da macello per la comunità di blogger, faccialibrai e cinguettatori? Beh, è ovvio no? Perché Sanremo è Sanremo!

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Alberto_Muraro
Seguitemi su Twitter: @alb_simultaneo
Facebook