Va Tutto Bene: il nuovo singolo di Claudio Baglioni (anteprima audio e testo)

È finalmente disponibile anche l’audio dell’ottavo singolo del progetto di , che lo ha visto sfornare una canzone alla settimana per due mesi, raggiungendo regolarmente il primo posto nella classifica di iTunes.

Questo Va Tutto Bene è chiaramente un pezzo minore, dall’andamento tipicamente baglioniano “lato B”, ma cionondimeno accattivante e piacevole all’ascolto. D’altronde si sa, Re Claudio ha uno stile e una morbidezza vocale tutta sua, non ha paragoni. Dunque come per altri celebrati cantanti (mi viene in mente Bruce Springsteen ad esempio) qualunque cosa canti troverà sempre il favore dei suoi fan.

Chi invece già lo detesta faccia pure a meno di ascoltare la sua ultima fatica: di sicuro non gli piacerà.

Ecco di seguito l’audio video.

Audio video Va Tutto Bene | Claudio Baglioni

Testo Va Tutto Bene | Claudio Baglioni

Favole, cose tenere
ma non so far altro
e non ho altro da vendere
e anche le nuvole di là
vanno in cenere non va
io non fumo più ma a volte dovrei riprendere
sale un mare lungo sopra il lungomare
penso a un mare oltre luci d’oltremare
stelle in polvere, lontanissime
belle mie, c’avete mica un che da trasmettere?
Si è messo a piovere da un po’
note e lacrime però fanno su una musica
che non vuoi mai smettere
come un solo suono mentre suono assolo
sono solo un uomo non un uomo solo.
Tu sei il mio cambio di tonalità
la mia più bella melodia
alzo il volume del silenzio
e il cuore non si placa.
Tu sei la mia più grande sinfonia
il picco di sonorità
la luna è piena e l’anima ubriaca
e questo amore è meno cieco dell’oscurità.
Ma uno è più forte o fragile
per decidere quando non sarà più
ancora tempo di scrivere
non sarà facile lo so
ma sorridere saprò
che anche questa è fatta
e non mi resta che vivere
fisso il mondo fuori
fuori un po’ dal mondo
dove il mondo ha fine
ci sei tu che sei la fine del mondo.
Tu sei il mio canto alla felicità
la mia più cara antologia
apro le tende della notte
e veglio il tuo riposo.
Tu sei la mia più vera biografia
il senso di complicità
ti soffia sulla schiena
un giorno più radioso
e un cielo che trattiene la sua infinità.
Sei la forza, la mia gruccia
seme e scorza, frutto e buccia,
succo e polpa, la mia colpa tu,
la mia innocenza, la mia schiavitù
sei la fonte, la mia brocca
nuca e fronte, grembo e bocca
la mia fuga da una ruga in più
una voce sotto sogna sottovoce
la mia voce piano, canta piano e voce
va tutto bene

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

About Luca Landoni
Giornalista pubblicista iscritto all'ODG Lombardia. Amante in particolare di gothic/dark e progressive rock. Ha lasciato il cuore nei Marillion epoca Fish. Contatto diretto: blog@gamefox.it
Facebook