Verano: vandalizzata la tomba di Rino Gaetano

Vandali in azione al Cimitero del Verano di Roma: la tomba di , meta di pellegrinaggi da parte dei fans del cantautore fin dal 1981, anno della morte dell’autore di Ma il cielo è sempre più blu, è stata vandalizzata. In particolare è stata smantellata e sequestrata una chitarra in marmo afyon, particolarmente pregiato, commissionata appositamente dalla sorella di Gaetano ad un artista con la richiesta di ispirarsi all’ukulele usato dal fratello nell’esibizione di Gianna al Festival di Sanremo 1978 ma anche in altre apparizioni televisive.

Il furto di questa chitarrina in marmo, che stando ai rilievi sarebbe stata appositamente smantellata dal perno che la legava alla lapide, sarebbe avvenuto in circostanze ancora oscure sabato mattina. Insieme a quest’opera, che all’epoca della realizzazione valeva mezzo milione di lire, è stato rubato anche un quaderno sul quale i fans, in pellegrinaggio alla tomba di Rino Gaetano, lasciavano pensieri e frasi in dedica all’artista.

Il sospetto è che il ladro possa rivendere l’opera a qualche fanatico disposto a tutto pur di ottenere questo cimelio, o che possa chiedere un riscatto alla sorella di Gaetano per riconsegnargliela.

Advertisements

Commenti Facebook

commenti

Facebook